Cabinati Arcade – GennaGroup

La storia dei giochi “arcade” nasce nel 1952 con A.S. Douglas, il cui intento iniziale era quello di scrivere una tesi relativa all’interazione uomo-computer: a tal proposito sviluppò un gioco grafico, il “tris”. Di seguito, nel 1958, Willy Higinbotham realizzò un gioco sul tennis elettronico: il suo esperimento non venne però brevettato, impedendo ogni possibilità di realizzazioni di seguiti. I programmatori liberi dal vincolo delle schede perforate furono capaci di esplorare alcuni aspetti di interattività con la macchina: così alcuni studenti del MIT, tra cui Steve Russell, attorno al 1962 realizzarono un vero e proprio gioco, “Spacewar!”, il quale consisteva in battaglie spaziali. Tale gioco ebbe un ruolo fondamentale nell’apprendimento delle basi per progettare tutti i giochi virtuali che sarebbero venuti alla luce di lì a poco.
Gli arcade rappresentano così il primo contatto con il pubblico di una nuova forma di intrattenimento: il videogioco. Fra gli anni Settanta e Ottanta vennero distribuiti in tutto il mondo arcade di enorme successo, tra cui Space Invaders, Defender, Asteroids, Tetris e Pac Man.
Nonostante l’enorme evoluzione dei giorni nostri, questi giochi arcade sono ancora ritenuti dei grandi classici, riproposti sia in chiave old che vintage.

Cabinati Arcade