Calcio Balilla – GennaGroup

Il calcio balilla, comunemente detto biliardino, è un gioco che simula una partita di calcio all’interno di un tavolo da gioco apposito con sponde laterali. I giocatori manovrano i cosiddetti ometti tramite l’utilizzo di stecche per spingere la pallina nella porta avversaria.
Le origini del calcio balilla risalgono al periodo tra la prima e la seconda guerra mondiale in Europa, ma non ci è pervenuta con certezza l’identità dell’inventore. Il primo biliardino italiano sarebbe stato costruito artigianalmente a Poggibonsi, nel 1937. La produzione industriale prese piede nel 1947, in Francia, grazie al marsigliese Marcel Zosso: il successo fu immediato, tanto che iniziò ad esportare la propria attività anche all’estero. Nel 1950 in Italia fu realizzato il primo calcetto della serie Garlando che, oltre ad essere stato il primo di una lunghissima serie, è tuttora diventato il leader mondiale del settore. Dagli anni cinquanta il gioco del biliardino ha iniziato ad assumere le caratteristiche di sport, in particolare grazie alle varie organizzazioni di tornei. Nel 1998, a Parigi, si è svolto il torneo per la prima Coppa del Mondo, giocata sui tavoli Bonzini.
Oggi il calcio balilla è diffuso in tutto il mondo ed è considerato un vero e proprio sport, con federazioni, associazioni e campionati ricorrenti.

Calcio Balilla